Le prove di Jovanotti e Roberto Saviano

 

Il concerto di Jovanotti

 

Il concerto di Elio e le Storie Tese

 

Max Weinberg

 

L'Aida

 

Metropolis con l'Orchestra della Toscana diretta da Frank Strobel

 

Roberto Saviano intervistato da Alessandra Tedesco

 

Valerio Massimo Manfredi intervistato da Paolo Giulierini

 

Gran gala di danza Mara Galeazzi & Stars

 

Alessandro Baricco intervistato da Matteo Caccia

 

Lorenzo "Jovanotti" Cherubini 

Sono venticinque anni che Lorenzo fa ballare l’Italia. Chi se lo ricorda Walking, uscito nel 1987, primo segno musicale d’esistenza dell’entità chiamata Jovanotti? Qualcuno sì, e moltissimi ricordano Gimme Five, tormentone tardo-Eighties che dominò la scena pop italiana l’anno seguente. Ma nessuno di loro avrebbe mai potuto immaginare che oggi, nell’anno di grazia 2013, ancora lui, ancora Jovanotti, sarebbe stato ancora uno degli avvenimenti più interessanti della scena pop italiana. 

 

Backup 1987-2012 il best uscito a novembre, è una strana festa di compleanno, un po’ swing, un po’ electro-pop, un po’ dance, un po’ rock, in cui si celebra una storia che tutti conoscono, almeno in parte, per questa o per quell’altra ragione. Noi tutti lo conosciamo bene, Growing Up In Public è la sua specialità: ora sappiamo che il suo tour negli stadi è stato l’evento dell’estate e che avrà un periodo di lavoro in America.
Sappiamo anche che gli inediti di Backup sono solo la punta di un iceberg di creatività che pare non avere alcuna intenzione di sciogliersi al sole.


Compra i biglietti

 
  • Un iniziativa di:

  • Main sponsor:

  • Con il sostegno di:

  • Media partner:

  • In collaborazione con:

  • Con il patrocinio di: